Elenco News

TRIA diventa membro della Circular Plastic Alliance (CPA)


Il giorno 8 maggio Luciano Anceschi, Presidente di TRIA, ha sottoscritto la Dichiarazione della CPA.


La visione della CPA consiste nello sviluppare un’economia circolare per la plastica e promuovere il riciclo e utilizzo di materiale riciclato. Sono attualmente 217 le aziende ed associazioni della filiera che hanno aderito all’iniziativa promossa dall’Unione Europea.

Stefano Venturelli, CEO dell’azienda, ha affermato: “Grazie alle innovazioni tecnologiche, agli obbiettivi della Europen Plastics Strategy ed ai nostri clienti siamo continuamente sollecitati a sviluppare nuove soluzioni per il recupero degli scarti. Vorremmo allora contribuire con la nostra esperienza all’iniziativa supportata dalla Commissione Europea”.


TRIA produce macchine ed impianti per il recupero in linea di scarti, generati dalla produzione di manufatti in plastica. Gli impianti sono composti da sistemi di trasporto degli scarti, macchine per la riduzione dimensionale, sistemi di miscelazione ed alimentazione per il riutilizzo in linea degli scarti. L’azienda è stata fondata nel 1954 con sede a Milano, ha quattro filiali in Germania, Stati Uniti, Brasile e Cina.